Dolcetto di Dogliani SAN LUIGI 2006 QUINTO CHIONETTI

 

L’azienda nasce nel 1912 con il nonno dell’attuale proprietario. Gli ettari vitati sono quattordici per una produzione totale di circa 80.000 bottiglie. L’azienda lavora i propri vigneti nel massimo rispetto della natura con una attenta selezione delle uve pur senza rinunciare a metodi di vinificazione giudiziosamente moderni. I Dolcetto di Quinto Chionetti sono dagli appassionati considerati un riferimento indiscusso per la denominazione. Vini fatti per essere bevuti ed accompagnati al cibo con estrema soddisfazione. Il podere San Luigi (vinificato in acciaio) è più profumato e morbido rispetto al fratello Briccolero, dotato di tannini più grintosi. Il colore è un bel rubino carico tendente al viola, abbastanza concentrato. La nota eterea prevale sulla complessità e la persistenza delle sensazioni. La fragranza del vitigno viene sottolineata dalla componente vinosa che accompagna profumi di piccoli frutti rossi e mandorla insieme ad una delicata speziatura. Anche al palato risulta denso e ricco, senza eccessi, dotato di una bella spinta sapida ed una freschezza che invoglia la beva.

< Il grande vino ha una sua perfezione costruttiva e, allo stesso tempo, l’ affascinante ‘imprecisione’ della lavorazione artigianale di un artista. >

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.