VINA REAL GRAN RESERVA 1976 CVNE

 

Navigando sul web alla ricerca di una foto per il mio Vina Real 1976 ne ho trovate alcune sul sito, che già ben conoscevo, di un giovane ragazzo anglofono che, come il sottoscritto, si presenta in qualità di indipendente opinionista del vino. La coincidenza cosmica che mai avrei potuto prevedere è stata che abbiamo praticamente vissuto la stessa identica esperienza. Entrambi abbiamo infatti acquistato la bottiglia in uno dei negozi dell’aeroporto di Barcelona ed entrambi ci siamo ritrovati nel bicchiere un grandissimo vino rosso. CVNE sta per Compañía Vinícola del Norte de España ed è oggi conosciuta anche con la sigla modificata CUNE. Un piccolo colosso che può contare su diverse centinaia di ettari ed un numero considerevole di bottiglie selezionate su più linee di prodotto. Una cantina storica di Haro, la capitale della Rioja, che lavora in uno stile che possiamo definire decisamente tradizionale. Le uve impiegate sono Tempranillo con un piccolo saldo di Graciano. Il colore di questo millesimo denota ancora un profilo giovanile, integro, vivo e compatto, a dispetto degli oltre trent’anni trascorsi in bottiglia. Un naso ampio e complesso si rivela dopo le prime titubanti reticenze iniziali. Ciliegia macerata nell’alcol, sottobosco, cuoio e spezie esotiche, tabacco e caffè con un leggerissimo tocco di liquirizia. Al palato è fine ed elegante con un tannino nobile, una sapidità sottile ed una rinfrescante spinta balsamica. Caldo ed equilibrato chiude in un finale fascinoso ed avvolgente. Per la cronaca il prezzo non è proibitivo come si potrebbe immaginare…

‘Il Vino è passione. A volte può rivelarsi un buon investimento, ma si vendicherà della speculazione.’

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.