Buona Pasqua fatta…!

 

Bruno Giacosa Extra-Brut 2001

(mi avevano detto che questa bolla poteva durare tranquillamente dieci anni, ho voluto provarci e mi è andata bene, rapporto qualità-prezzo strepitoso)

Stocker Extra-Brut Riserva 2000

(un’altra bolla d’antan, questa volta, però, già nell’impostazione, supera brillantemente l’esame del tempo)

Walter Massa Coste del Vento 2006

(la bottiglia meno godibile della serie per quei suoi 14.5% d’alcol, gestiti alla grande ma comunque presenti)

Koehler Ruprecht Auslese trocken 2007

(quando esce la bottiglia giusta non ce n’è per nessuno, anche per quelli che i trocken proprio non se li filano)

Struzziero Aglianico 2008

(bottiglia d’uso quotidiano, di medio cabotaggio, buona corrispondenza varietale, corretta nel prezzo e nell’ interpretazione)

Mastroberardino Etichetta bianca 1997

(non una dalle bottiglie migliori che mi sia capitata, la tenuta a bottiglia aperta delude per un’improvvisa virata su toni molto evoluti ma allo stappo mostra il solito piglio e la forte personalità)

Roumier G. Chambolle-Musigny 2008

(non è un 1er cru e si vede, il prezzo rimane comunque importante, la beva richiede un po’ d’attenzione e giusta concentrazione se però ti passa altro nel bicchiere di fianco ne intuisci immediatamente la sobria e non facilmente eguagliabile grandezza)

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.