DURO

 

Armando, patron del Le Deci di Parigi, ci ha accolto, come sempre, con la solita simpatia e cortesia. Niente Maranges questa volta, mi aveva avvisato, sorridendo. Produttore irreperibile e vini non pervenuti per il momento. Carta dei vini decimata, altresì, in attesa dei nuovi arrivi. Poco male, in alternativa, mi propone il Fixin ‘En Olivier’ di Philippe Livera. E’ convinto che se un vino ‘duro’ come il Maranges è entrato nelle mie corde questo Fixin mi sembrerà al suo cospetto un rosso ruffiano e morbidone… Sbagliato! Non so quanto sia il terroir di questa appellation minore oppure l’impiego non perfettamente dosato di legno nuovo ad incidere sullo sviluppo organolettico del vino ma questo Fixin mi è apparso ancora più ‘duro’ e incazzato con quei suoi tannini un bel po’ rigidi e la sua lama tagliente d’acidità. Noi la bottiglia l’abbiamo apprezzata e bevuta fino in fondo (e quando mai no…).

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.