CHABLIS 2009 SOLANGE TRIBUT

 

 

Solange Tribut è la figlia di Laurent Tribut e Marie-Clotilde Dauvissat (foto), a sua volta figlia del mitico René Dauvissat.

Nel 2009 ha prodotto la sua prima annata in Chablis commercializzando il vino con la stessa identica etichetta del Domaine  (unico segnale distintivo per i più distratti il suo nome al posto di quello del papà…)

 

 

Nel bicchiere il vino si presenta in maniera sorprendentemente convincente per un esordiente anche se la tenuta a bottiglia aperta mi ha lasciato più di qualche dubbio. Appena versato, infatti, nel bicchiere il liquido emanava una mineralità intensa che mi ricordava forse più un bianco rupestre della Loira (Vouvray a voler essere più precisi) che un gessoso chardonnay di Chablis.

Il naso arioso e pungente preannunciava una freschezza puntualmente ritrovata e confermata da un palato dinamico, teso e scorrevole. Più sull’acidità che sulla sapidità, non che mancasse di sale e di allungo. Il giorno dopo, però, il naso si era completamente monocordizzato su note tostate e fume’, di cenere arsa, che mi hanno fatto pensare all’affinamento (probabile se segue la linea tracciata dal padre) in legno, non completamente o perfettamente assorbito. Non ne ho certezza mancandomi riscontri al riguardo. Lo riproverò più avanti lasciando tempo al vino di ritrovare equilibri forse compromessi anche dal viaggio.

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.