FREE

 

 

‘La vera centralità del nuovo governo (Renzi) spetta al lavoro. Che , per non fare torto a nessuno, era al centro della politica del governo precedente che era Letta. Prima di Letta aveva avuto la sua centralità nel governo Monti, ben incardinata nella centralità delle problematiche del lavoro, ben esplorate dal governo Berlusconi IV come naturale evoluzione del Prodi II, del Berlusconi III e II. Il modo in cui il Berlusconi II ha creato occupazione e sensibilità trova però le sue radici nell’azione dell’Amato II, che ha dato vigore e continuità alla manovra in questo campo del D’Alema II e , per certi versi, anche del D’Alema I. Senza per questo nulla togliere al contributo fattivo del Prodi I e alla gestione lungimirante del Dini I. Ma il tutto non può far dimenticare che la genesi ontologica di tutto ciò che è stato, e che sarà, si colloca nel grande disegno intuito e materializzato dal primo governo Berlusconi: un milione di posti di lavoro. In Polonia.’

 

Carlo Turati, ‘Chi non lavora vada in Polonia’.

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.